Anche tu fisico – Roberto Vacca

Roberto Vacca
Anche tu fisico
Garzanti, Milano, 2008
pag. 268, 16 euro

Anche tu fisicoIl sotto titolo di Anche tu fisico recita: la fisica spiegata, in modo comprensibile, a chi non la sa. Il libro mantiene quanto promette.  La partenza è il concetto di come i fenomeni fisici e processi naturali trovino nella matematica pura il metodo perché se ne possa comprendere i meccanismi e si chiede se, dunque, matematica e universo siano l’una lo specchio dell’altro, se siano quindi “isomorfi”. Vacca avverte comunque di come molte equazioni matematiche non abbiano ancora trovato un fenomeno fisico a cui essere applicate e, di contro, di come molti fenomeni naturali non siano ancora stati spiegati.

You can be a physicist too – Roberto Vacca This autor is an Italian engineer who wrote many book to introduce people to science. I didn’t find any information about an English translation of this book. Anyway it is an introduction to basic physic concepts good for those, like me, who have any skill about science subjects and espacially about mathematics but still they want not to be completely ignorant about science.

Partendo quindi dalla spiegazione della distinzione tra scienza e tecnica, Vacca, traccia un percorso i cui capitoli principali sono la descrizione di come si misura la realtà con numeri, pesi e forze. Parla poi dei corpi in movimento, di lavoro, potenza, dei principi della termodinamica, di energia, luce e lunghezza d’onda per poi concludere con la teoria della relatività, l’elettrodinamica quantistica, le superstringhe e la materia oscura.

Per chi, come me, non ci capisce nulla, la lettura del libro è comunque fluida, e i concetti sono esposti in modo comprensibile. Peccato che Vacca senta il bisogno di dire – ad ogni pié sospinto – di come un fisico puro si annoierebbe a leggere il libro, di come egli stesso tagli via su approfondimenti che sarebbero troppo difficili da comprendere senza avere gli strumenti adeguati e così via. Sembra che debba sempre scusarsi o che voglia rimarcare che potrebbe scrivere un vero trattato di fisica e non solo un sunto semplificato.

A parte questo neo, se si vuole fare un ripasso dei concetti principali che regolano la fisica o se non si accetta di rimanere perpetuamente ignoranti solo perché non si hanno capacità matematiche, la lettura di Anche tu fisico può essere un buon modo per esplorare quello che ogni giorno ci circonda e al quale diamo ben poca importanza.

Scri