La giornata della natura selvaggia, Djúpavík

DSC_0103_strada holmavik-verso djùpavik-gravelC’è un giorno in cui ci ha sfiorato un senso di inquietudine nel guidare sulla strade islandesi? Sì, c’è. Il giorno in cui siamo andati a Djúpavík. Settanta chilometri di sterrato con il ciglio della strada a strapiombo sulle scogliere, pioggia inarrestabile, vento a bizzeffe, banchi di nebbia improvvisi e la consapevolezza che stavamo andando in un luogo in cui non c’era assolutamente nulla se non una fabbrica di aringhe abbandonata e un vecchio silos dove avevano suonato i Sigur Rós.

Però, che bellezza!

English abstract at the bottom of the page.

Prosegui la lettura / Read more

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *