Dove dormire in Islanda

Dove dormire in Islanda? Non è una domanda banale data la limitata ricettività dell’isola. Qui di seguito la lista delle Guesthouse e Hotel nei quali abbiamo soggiornato.

Siamo riusciti ad avere tutte le stanze con il bagno privato, cosa non scontata in Islanda, e anche se abbiamo organizzato il nostro viaggio a marzo per l’agosto successivo abbiamo avuto qualche difficoltà a trovare posti liberi.

Anche se si chiamano “Guesthouse” sono in pratica dei mini alberghi, l’unica struttura a carattere familiare è stata Guesthouse Neðra – Vatnshorn dove abbiamo dormito in un container (favoloso) e fatto colazione nel salotto dei proprietari.

Ci siamo trovati bene ovunque e non abbiamo avuto disguidi o brutte sorprese con le prenotazioni.  Dove trovate “diretto” significa che la prenotazione l’abbiamo fatta direttamente con la struttura, altrimenti trovate indicato Booking.com. Inoltre, ovunque abbiamo trovato la connessione wi-fi gratuita in camera.

Per le quattro notti a Reykjavík è stato più conveniente prenotare un appartamento che andare in Hotel. Con questa soluzione abbiamo risparmiato circa 400€.

Dove dormire in Islanda: la lista delle strutture

Nella tabella trovate la foto delle nostre stanze. Alla fine della tabella altre foto delle strutture in cui siamo stati.

Data/DateCitt…à/CityStruttura/AccomodationCon chi abbiamo prenotatoPhoto
25/07/15
105 Reykjavík
Downtown Reykjavik Apartments


Booking.com

26/07/15
861 Skógar
Hotel Skogafoss


Booking.com

27/07/15
880 Kirkjubæjarklaustur
Klausturhof Guesthouse


Booking.com

foto/photo
28/07/15
781 Höfn
Seljavellir Guesthouse


Booking.com

foto/photo
29/07/15
710 Seyðisfjörður
Nord Marina Guesthouse

... trova qui delle alternative


Booking.com

foto/photo
30/07/15
660 Mývatn- Dimmuborgir
Dimmuborgir Guesthouse


Booking.com

foto/photo
02/08/15
600 Akureyri
Hrafninn Guesthouse


Booking.com

foto/photo
03/08/15
580 Siglufjörður
Siglunes Guesthouse


Booking.com

foto/photo
04/08/15
531 Hvammstanga
Guesthouse Neðra - Vatnshorn


Booking.com

foto/photo
05/08/15
510 Holmavik
Finna Hotel


Booking.com

foto/photo
06/08/15
340 Stykkisholmur
Hotel Breiðafjörður

... trova qui delle alternative


Booking.com

foto/photo
07/08/15
Reykjavík
Luna Hotel Apartments

... trova qui delle alternative


Booking.com

foto/photo

Cosa da sapere per dormire in Islanda

L’Islanda è una meta sempre più frequentata ma non sempre la capacità ricettiva delle diverse regioni si è adeguata. Anzi per alcuni islandesi i turisti sono davvero troppo e vorrebbero limitarne il numero.

Non sarà facile perché dopo la terribile crisi che il paese ha attraversato nel 2008, il turismo è una delle maggiori fonti di guadagno dell’Islanda.

Prezzi variano e non sempre son giustificatiIl noto rapporto qualità/prezzo con il quale siamo spesso abituati a misurare le strutture ricettive in Islanda diventa un po’ aleatorio. A volte si paga davvero troppo per dei servizi assolutamente base, come ad esempio il surplus per il bagno in camera. In altri casi invece, non dico che siano a basso costo, perché nulla costa poco in Islanda, ma si rimane sodisfatti dal rapporto qualità/prezzo.

Alloggi in Islanda vanno a ruba d’estate

L’estate in Islanda si sa è corta e si concentra nei mesi di Luglio e Agosto che sono quindi il periodo di alta stagione. Se hai scelto questi mesi per il tuo viaggio in Islanda prenota con largo anticipo, e con questo intendo mesi prima.

Da verificare se sono compresi o no

Prima di tutti il bagno. non pensare che il bagno in comune sia solo per gli ostelli. In Islanda può essere oggetto di incremento del prezzo della stanza.

Anche la colazione non è sempre inclusa e… udite udite, anche il cambio delle lenzuola. Infatti molte strutture mettono il termine Hotel ma in realtà funzionano come dei semplici B&B.

A noi è successo di chiedere come mai non fossero state cambiate le lenzuola dopo due giorni dato che era specificato nella prenotazione e con tutto il candore che un islandese può tirare fuori ci è stato risposto che infatti erano state cambiate… al nostro arrivo.

A parte queste piccole amenità locali ci siamo trovati bene ovunque.

Dove dormire in Islanda? Ma in un container

Il posto più strano dove abbiamo dormito è a Guesthouse Neðra – Vatnshorn. Oltre alla casa principale i proprietari hanno adattato due container a stanze da letto. Molto ospitali. Questo è forse l’unico vero B&B nel senso stretto del termine.

Abbiamo fatto una colazione stupenda con tutti i prodotti freschi prodotti dalla fattoria e realizzati dalla proprietaria, comprese le squisite marmellate fatte in casa oltre al pane.

Booking.com