Una Venezia solitaria

IMGP9873Siamo abituati all’idea di una Venezia invasa da orde di turisti che affollano campi e ponti. E’ vero, abitualmente Venezia ci si presenta così ed anche il 22 dicembre, quando ci siamo andati noi, la zona di San Marco era affollata. Ma dato che per ScriCal non era certo una prima volta, i nostri vagabondaggi nella città lagunare interessano per lo più zone non turistiche dove si può camminare per campi e calli in perfetta, incredibile solitudine. Non ci credete? Bè qui ci sono le foto a testimoniarlo. Siamo nella zona del sestiere Cannaregio all’interno del quale si trova il vecchio ghetto ebraico, dove abbiamo acquistato dei favolosi biscotti kosher. Da qui ci siamo diretti verso il sestiere Castello e poi lentamente verso il bagno di folla di piazza San Marco, per poi tornare con il nostro trenino alle terme.

You may also like...

3 Responses

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *