Oh, Oh, Oh, la letterina di ScriCal

Lettera-Babbo-Natale_03Caro Babbo Natale,

quest’anno ti chiediamo di portare:

a chi non ce l’ha, un po’ di serenità,
a chi combatte contro una malattia, un po’ di salute,
a chi pensa di non averne più, un po’ di speranza per il futuro,
a chi crede di aver già imparato tutto, un po’ di saggezza,
a chi pensa di essere sempre e comunque il migliore, un piccolo muro su cui sbattere il naso per ripensarci un po’ su,
a chi crede che non ne valga più la pena, l’ardire di riprovarci ancora,
a chi sogna a occhi aperti, un mondo ancora più grande in cui sognare,
a chi ha le spalle curve dalla fatica, una buona notizia che lo tiri un po’ su,
a chi scappa per cercare un’altra casa, una chance per trovarla,
a chi pensa di conoscere sé stesso, la scoperta del dubbio,
a chi pensa che l’onestà sia cosa per persone che non sono furbe come loro,  un muro un po’ più grosso in cui sbattere la testa per mischiare i neuroni, che così come sono non ci sembrano un granché.
A tutti chiunque essi siano, un po’ di fortuna perché nella vita non guasta mai.

E a quelli che come noi vivono felici insieme, un’altra avventura da percorrere spalla a spalla.

ScriCal

P.S. = A proposito non venire a casa nostra questo Natale, fra qualche settimana passiamo noi da te. Ciao.

You may also like...

3 Responses

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *