Natale ad Abano Terme Nel centro termale ai piedi dei Colli Euganei abbiamo trascorso una ventina di giorni e data l'occasione abbiamo effettuato un ciclo completo di fangoterapia.

Scelta tutta casalinga per il Natale 2014 che abbiamo trascorso ad Abano Terme. Per ScriCal è stato come giocare in casa ma avevamo bisogno di relax., molto relax. E quale luogo migliore della città Natale di Scri?

CAM00551aNel centro termale ai piedi dei Colli Euganei abbiamo trascorso una ventina di giorni e data l’occasione abbiamo effettuato un ciclo completo di fangoterapia. Nella pagina Da dove viene il fango tutti i dettagli sulle origini della fangoterapia e su come si svolge la cura. Dopo essere stati “salamizzati” nel fango a più di 40 °C ci siamo concessi placide nuotate nelle piscine di acqua termale dove – come ha detto Cal – bisognerebbe avere le sirena per la nebbia come le navi, dato che l’escursione termica tra l’acqua a + 32 °C e l’aria a -2 °C sollevava una nebbiolina che non  permetteva di vedere il capo opposto della piscina di 25 mt.

We spent Christmas holiday in Abano Terme, choosing a couple of weeks of pure relax. For the first time we had a completed a full cycle of mud therapy. It was quite an experience but e very good one. After the terapy we spent the few hours in the ourside thermal pool with a water temperature of 32 °C while the air temperature was -2 °C.
A full program of events went troughout Christmas time with Xmas markets, ice-carving, concerts, exhibitions, mulled wine. We also went to see the world’s deepest poll Y40 in Montegrotto Terme.

Un programma ricco di eventi

CAM00623Il centro termale ha organizzato un ricco programma per tutto il mese natalizio dall’8 dicembre all’11 gennaio. Dalle iniziative più classiche come il Mercatino di Natale – con bancarelle di vario genere dove certo non manca il classico “vin brulé” (vino caldo e speziato) – a quelle più particolari come la gara di scultura del ghiaccio fra gli Chef degli Hotel aponensi e il tradizionale falò della “vecia” la Befana, da cui i contadini traevano un tempo gli auspici per una buon o cattivo anno di raccolti a seconda della direzione che prendevano le faville. Non sono mancati concerti, mostre, artisti di strada e… una spruzzata di neve che ha reso ancora più natalizia l’isola pedonale e le strade del centro termale addobbati a festa. Senza contare gli addobbi degli alberghi che hanno fatta a gara per la più sfavillante.

Infine la visita all’ultima recente chicca della zona termale euganea, la piscina più profonda del mondo Y40 con quarantadue metri di profondità che si trova nella vicina Montegrotto Terme.